Wittenberg, Sapere contro Potere

Il 31 ottobre 1517 Martin Lutero affiggeva sulla porta della chiesa di Wittenberg le sue 95 tesi per denunciare la vendita delle indulgenze da parte del clero e confutare la possibilità di redenzione attraverso un esborso di denaro. E’ l’atto di nascita di una rivoluzione che ha avuto come conseguenza la possibilità di tradurre la Bibbia in tedesco e nelle altre lingue nazionali e di diffonderla attraverso la neonata stampa affinché i fedeli potessero leggerla direttamente senza intermediazione. Affinché potessero conoscere, e quindi esprimere un punto di vista.

Wittenberg è dunque il simbolo di questa possibilità e diventa oggi, con questo blog, uno spazio libero dove poter portare le proprie conoscenze: della storia, della scienza, della politica, della società, della cronaca, del proprio mestiere, della propria città. Conoscenze da condividere, dunque, ma chiare e ben documentate, perché la corretta informazione non si confonda mai con il chiacchiericcio.

Scambiare saperi e informazioni è un privilegio del mondo libero. Dibatterne è il miglior sistema per avvicinarsi se non alla verità quantomeno alla miglior comprensione possibile della trama di cui è intessuto il grande arazzo della nostra società. Un sistema per coltivare dubbi, approfondire, tenere la guardia alta, partecipare, non cedere alla rilassata smemoratezza a cui può indurci la fuorviante superficialità della cultura di massa.

Conoscere, divulgare, discutere sono modi per esercitare il nostro libero arbitrio e questo, da sempre, è l’atto politicamente più rivoluzionario.

© Copyright - Wittenberg, sapere contro potere. Pensato e disegnato da QAO media & comunicazione - Privacy Policy